EMI
EMI
Sei qui: HomeRicercaRiviste scientifiche

Nel 1879 la Stazione Zoologica Anton Dohrn iniziò a pubblicare la propria rivista di biologia marina, dal titolo: Mittheilungen aus der Zoologischen Station zu Neapel. A partire dal 1916, la rivista ha preso il nome di: PSZNI Marine Ecology (Pubblicazioni della Stazione Zoologica di Napoli) e raccoglieva i risultati più rilevanti della ricerca svolta alla Stazione sia dal personale scientifico che dai ricercatori ospiti. Il crescente numero di articoli prodotti nel settore e di riviste specializzate internazionali portò ad una riorganizzazione della rivista che fu divisa in due ognuno delle quali focalizzata ad  argomenti non completamente coperti da altre riviste internazionali. Conseguentemente nel 2005 nascono: Marine Ecology: an evolutionary perspective e History and Philosophy of the Life Science.

Marine Ecology: an evolutionary perspective

marine ecologyMarine Ecology: an evolutionary perspective, la rivista ufficiale della Stazione Zoologica ha rinnovato dal 2005 Editori, Editorial Board, formato e struttura editoriale generale.
La rivista è pubblicata da Wiley-Blackwell con 4 fascicoli per anno; l'Impact Factor (2015) è 1,076.


La rivista ha un Editor in Chief: Prof. Craig M. Young

Gli Associate Editors sono:
Fabio Badalamenti, Consiglio Nazionale delle Ricerche – IAMC
Maria Cristina Gambi, Stazione Zoologica Anton Dohrn

L’Editorial board che consiste di oltre 20 membri appartenenti a diverse Istituzioni internazionale.
Nell'Editorial Board  sono anche presenti ricercatori della SZN: Raffaella Casotti, Maria Grazia Mazzocchi, Gabriele Procaccini.

Web Admistrator: Giuseppina Gargano.
Maggiori dettagli su Editorial Board, aims and scope del Journal ed i suoi diversi formati sono reperibili sul sito web della rivista: www.blackwellpublishing.com/mae.
Mentre per la submission dei lavori è attivo il sito web: mc.manuscriptcentral.com/mae

History and Philosophy of the Life Science

history and philosophyHistory of Philosophy of the Life Sciences è una rivista interdisciplinare dedicata a fornire un approccio integrato alla comprensione delle scienze della vita. In termini specifici, accoglie contributi provenienti da biologi, storici, filosofi e studiosi nello studio sociale della scienza, che offrono ampie e interdisciplinari prospettive sullo sviluppo della biologia, tanto più che queste prospettive illuminano lo sviluppo scientifico della biologia sia il suo ruolo più importante nella società. Argomenti che siano collaborativo e presentano diversi approcci disciplinari sono particolarmente incoraggiati, come sono osservazioni scritte da studiosi senior e junior (compresi i laureati). HPLS accoglie anche osservazioni che caratterizzano i nuovi formati. Mentre si prevede la maggior parte delle osservazioni rappresenteranno recente borsa di studio, che possono comprendere anche saggi su temi contemporanei o prospettive, risultati di workshop unici e / o discussioni con una vasta gamma di prospettive. Le carte sono pubblicati sulla comprensione che non sono stati pubblicati prima e non sono concomitante di offerta a qualsiasi altro giornale. Gli autori di solito ricevono una decisione sulla loro articoli entro 3 mesi dal ricevimento.
Le lingue della rivista sono inglese, francese, tedesco e italiano; tuttavia, altre lingue possono essere considerate. Le recensioni di libri sono pubblicate esclusivamente in lingua inglese.
Copyright © 2006 Stazione Zoologica Anton Dohrn, Villa Comunale, 80121 Napoli, Italy.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più