EMI
EMI
Sei qui: HomePersonaleElenco del personaleGambi Maria Cristina

gambi maria cristinaPrimo Ricercatore
Sezione di Ecologia Marina Integrata

Tel. +39 081 5833513
Fax: +39 081 984201
e-mail: mariacristina.gambi(at)szn.it, gambimc(at)gmail.com
Skype: gambimc


Scarica il Curriculum Vitae

Interessi di ricerca

Diversità, biologia evolutiva ed ecologia di policheti e comunità zoobentoniche in relazione a fattori ambientali e cambiamento climatico.

Le ricerche sono finalizzate allo studio della diversità e della biologia evolutiva ed ecologia dei policheti - uno dei gruppi più abbondanti e diversificati dello zoobenthos degli habitat marini - e del loro ruolo come bioindicatori, anche di stress ambientali, e nel funzionamento dei biotopi costieri. In questo ambito vengono anche studiate specie aliene di policheti, il loro ciclo vitale e dinamica di colonizzazione del Mediterraneo. L’identificazione di specie chiave di policheti resistenti a diversi fattori di stress collegati al cambiamenti climatico, in particolare all’acidificazione marina, permette di utilizzare queste specie come modelli per lo studio di acclimatazione ed adattamento alle condizioni locali dell’ambiente. Studi sulla variabilità spaziale e temporale di struttura e funzionamento di comunità zoobentoniche sono inoltre svolti in alcuni sistemi vegetati costieri, con particolare attenzione ai sistemi della fanerogama Posidonia oceanica, in relazione a gradienti di fattori ambientali, cambiamento climatico e impatti mediati dalle attività antropiche.
L’attività sperimentale su policheti e zoobenthos è svolta sia in laboratorio che in situ, utilizzando alcuni sistemi sommersi caratterizzati di emissioni pure di CO2 di origine vulcanica, come laboratori naturali in quanto naturalmente acidificati e senza variazioni di temperatura o salinità. Tali sistemi, ed in particolare il sito del Castello Aragonese di Ischia dove si instaura un gradiente di pH/pCO2, sono ambienti ideali per lo studio degli effetti a lungo termine dell’acidificazione marina in quanto simulano oggi le condizioni e gli scenari di cambiamento climatico previsti la fine di questo secolo. I siti acidificati identificati includono alcuni tra gli habitat costieri più tipici e diversificati del Mediterraneo, quali praterie di Posidonia, substrati detritici, substrati rocciosi fotofili, coralligeno e sistemi di grotta semi-oscura.

Principali Pubblicazioni

Garrabou J.A, Coma R., Bensoussan N., Chevaldonné P., Cigliano M., Diaz D., Harmelin J.G., Gambi M.C., Graille R., Kersting D.K., Lejeusne C., Linares C., Marschal C., Perez T., Ribes M., Romano J.C., Torrents O., Zabala M., Zuberer F., Cerrano C. 2009. A new large scale mass mortality event in the NW Mediterranean rocky benthic communities: effects of the 2003 heat wave. Global Change Biology, 15: 1090-1103. doi: 10.1111/j.1365-2486.2008.01823x

Occhipinti-Ambrogi A., Marchini A., Cantone G., Castelli A., Chimenz C., Cormaci M., Froglia C., Furnari G., Gambi M.C., Giaccone G., Giangrande A., Gravili C., Mastrototaro F., Mazziotti C., Orsi-Relini L., Piraino S. 2011. Alien species along the Italian coasts: an overview. Biological Invasions, 13: 215-237. DOI 10.1007/s10530-010-9803-y

Kroeker K.J., Micheli F., Gambi M.C., Martz T.R. 2011. Divergent ecosystem responses within a benthic marine community to ocean acidification. Proceedings of the National Academy of Sciences USA (PNAS), 108 (35), 14515-14520.DOI 10.1073/pnas.1107789108

Kroeker K., Micheli F., Gambi M.C. 2013. Ocean acidification causes ecosystem shifts via altered competitive interactions. Nature Climate Change, 3: 156-159. DOI: 10.1038/NClimate1680

Kroeker K.J., Gambi M.C., Micheli F. 2013. Altered recovery dynamics result in homogenous assemblages in an acidified ocean. Proceedings of the National Academy of Sciences, USA (PNAS). DOI 10.1073/pnas.1216464110

Calosi P., Rastrick S.P.S., Lombardi C., de Guzman H.J., Davidson L., Jahnke M., Giangrande A., Hardege J.D., Schulze A, Spicer J.I., Gambi M.C. 2013. Adaptation and acclimatization to ocean acidification in marine ectotherms: an in situ transplant experiment with polychaetes at a shallow CO2 vent system. Philosophical Transactions of the Royal Society B: 368, 20120444. dx.doi.org/10.1098/rstb 2012.0444.

Lucey N.M., Lombardi C., De Marchi L., Schulze A., Gambi M.C., Calosi P. 2015. To brood or not to brood. Are marine organisms that protect their offspring more resilient to ocean acidification? Scientific Reports, 5:12009. DOI: 10.1038/srep12009

Ricevuto E., Vizzini S., Gambi M.C. 2015. Ocean acidification effects on stable isotope signatures and trophic interactions of polychaete consumers and organic matter sources at a CO2 shallow vent system. Journal Experimental Marine Biology and Ecology, 468: 105-117. Dx.doi.org/10.1016/j.jembe.2015.03.016

Ricevuto E., Lanzoni I., Fattorini D., Regoli F., Gambi M.C. 2016. Arsenic speciation and susceptibility to oxidative stress in the fanworm Sabella spallanzanii (Gmelin) (Annelida, Sabellidae) under naturally acidified conditions: an in situ transplant experiment in a Mediterranean CO2 vent system. Science of the Total Environment, 544: 765-773.

Gambi M.C., Musco L., Giangrande A., Badalamenti F., Micheli F., Kroeker K.J. 2016. Polychaete distribution in shallow rocky reefs along a pH gradient of a vent system reveals winners and losers among closely related species. Marine Ecology Progress Series, 550: 121-134. DOI. 10.3354/meps11727.

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare il sito accetti i termini e le condizioni previste per l'utilizzo dei cookie. > Leggi di più